FARE DELLA PROPRIA VITA UN DONO

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this pageEmail this to someone

“La vita è un sogno, fanne una realtà” diceva Madre Teresa di Calcutta. Certamente il primo che ha sognato la vita, l’ha creata, l’ha donata,  ha fatto sgorgare un fiume di vita è Dio. Lui che è la Vita, ne ha profuso con fantasia la sua ricchezza nell’universo, in ogni essere vivente  e specialmente nel cuore dell’uomo. E’ quindi nell’istinto dell’uomo e di ogni essere cosciente  restare meravigliati davanti allo spettacolo della vita e aggrapparsi ad essa  quando minimamente ci si accorge che sfugge di mano per un qualsiasi pericolo. Tutte le paure dell’uomo hanno una relazione con l’stinto che ci lega alla vita. Come la serenità più grande ci sprizza dagli occhi quando siamo profondamente sicuri che nulla attenta alla gioia della nostra vita. Dio è il donatore per eccellenza della vita e facendoci simili a sé, ha immesso nella nostra natura e nel  ritmo della nostra esistenza il processo del dono della vita, dandoci la capacità di partecipare alla sua azione creatrice: donare la vita ad un altro essere,  da noi stessi, dal nostro stesso dono.  Meraviglioso!  Ma  non c’è,  in conseguenza, follia peggiore, che rinunciare alla vita o negarla ad un nostro simile, a cui il Creatore fa questo prezioso e irripetibile dono. Allarghiamo il nostro sguardo nell’orizzonte di Dio per sognare con Lui.